Riconoscere i desideri materiali

posted in: Italiano, Kadacha ITA 0

 

 

Domande:

Carissimo Manonatha Prabhu,

talvolta approfondendo questioni di vario genere (non solo attinenti alla spiritualita’) mi accorgo che le cose non sono mai o quasi mai come appaiono… tendenzialmente, prima di approfondire, siamo portati a vedere gli estremi o le contrapposizioni di ogni cosa che analizziamo… buono o cattivo, bello o brutto, forte o debole, positivo o negativo… poi pero’ se invece che rimanere nel campo del giudizio sommario ed esterno, approfondiamo l’argomento in essere (qualsiasi esso sia) iniziamo a vedere che ci sono delle posizioni che stanno a meta’… delle sfumature… insomma, il classico “grigio’ che ci dimostra che non tutto e’ bianco o nero…

tutta questa premessa (stasera sono prolisso…) per porre il quesito che e’ l’oggetto del thread…

Quando si hanno desideri materiali, essi sono facilmente riconoscibili… l’automobile nuova… vogliamo una casa piu’ grande… vogliamo il telefono cellulare ultimo modello…

anche quelli spirituali sembrano chiari… voglio fare un viaggio in India… oppure c’e’ chi vuole lasciare la vita mondana e dedicarsi a quella del tempio… o chi fare l’asceta o altro..

Dunque.. a prima vista questi ultimi sembrerebbero tutti desideri di natura spirituale… poi pero’, siamo sicuri che non siano desideri materiali mascherati da “spirituali”..???

Ovvero.. non puo’ trattarsi di una volonta’ di fuggire dagli obblighi quotidiani? Una scappatoia celata, anche inconsciamente magari, nel nobile intento della ricerca spirituale?

Spero di aver reso il senso della domanda..

Atmarama

Risposte:

L’anima condizionata non puo’ avere desideri puramente spirituali. Anche quando rivolge la sua attenzione alla ricerca di Dio c’e’ sempre qualche macchia, piu’ o meno evidente, di motivazione materiale.

Questo perche’ la natura spirituale e’ coperta dall’energia di Maya.

Se la jivatma confusa non avesse un desiderio impuro non sarebbe confusa e non sarebbe impura.

In realta’ la natura materiale serve a questo: motivare in modo indiretto l’anima a tornare nel Paravyoma-dhama. E’ il servizio di Maya far provare esperienze indipendenti in maniera tale che queste rieduchino e diano la spinta per tornare a casa, tornare a Krishna.

Srila Prabhupada sottolinea che ci sono quattro tipi di persone che cercano la Verita’ Assoluta: coloro che soffrono (vogliono sollievo dalle pene), i curiosi (vogliono gratificazione dell’intelligenza), coloro che cercano ricchezze materiali (il godimento materiale) e coloro che vogliono conoscenza (la liberazione).

Tutti hanno motivazioni imperfette. Non potrebbero non averle, diversamente non sarebbero anime condizionate.

Tuttavia:

akama sarva-kamo va 

moksa-karma udara-dhih 

tivrena bhakti-yogena 

yajeta purusam param

Non importa che motivazione uno abbia, e’ comunque nobile cercare la via della realizzazione spirituale attraverso la pratica della devozione a Sri Sri Radha Krishna.

 

Questa è una sezione del libro “Il Microfono di Dio”, in lingua italiana.

Per acquistare il libro completo, clicca qui sopra

 

Post view 155 times

Share/Cuota/Condividi:
Subscribe
Notify of
0 Adds or Replies
Inline Feedbacks
View all comments