Da dove viene il coronavirus? E sulle domande…

Risposte a domande in italiano.

Sul coronavirus, e’ umano e comprensibile preoccuparsi per i propri cari. E qualsiasi cosa di natura filosofica detta in un momento di pericolo, specialmente per te che vivi nella zona piu’ rischiosa d’Italia, puo’ sembrare insensibile. Ma diro’ quello che penso senza preoccuparmi di sembrare freddo o insensibile, perche’ non lo sono.

Se uno va al ristorante, alla fine arriva il conto che puo’ essere salato. Uno potrebbe sorprendersi e chiedersi, “e perche’ devo pagare tutti questi soldi?” La risposta e’, hai mangiato, ora devi pagare.
Non e’ intelligente vivere una vita umana senza chiedersi in questo mondo cosa si puo’ fare, cosa no, come quando e quanto, senza preoccuparsi del prezzo che tutto cio’ comporta. Questo mondo e questa vita non sono luoghi gratis di piacere sconsiderato. Come ogni cosa, ci sono regole che uno ha il dovere di conoscere.

La maniera piu’ sciocca di rispondersi sul perche’ delle catastrofi naturali come questa terribile epidemia e’ che e’ colpa dei pipistrelli o dei maiali. Ma questi possono forse essere cause strumentali, non radicali. Non si deve cercare le ragioni sui veicoli ma sulle cause reali.
Esiste una legge di causa ed effetto, che in sanskrito si chiama karma. Se ci arriva una epidemia, o un terremoto, o uno tsunami, o un uragano, quasiasi cosa, non serve a nulla andare a vedere le cause strumentali ma la causa radicale. Gli animali o l’inquinamento sono le cause strumentali, ma la causa radicale e’ la nostra ignoranza di come si vive in questo mondo. La scienza studia gli effetti lasciando andare le cause. La conseguenza e’ che la natura trovera’ un altro modo per punirci.

In definitiva o si vive secondo i canoni naturali stabiliti dal Signore Supremo e registrati nei Veda, o questo virus sara’ solo uno delle tante catastrofi che stanno a penzoloni sulle teste dell’umanita aspettando il momento giusto per caderci in testa, come nella mitica spada di Damocle.

SULLE DOMANDE

Non fare domande e’ uno degli errori peggiori che si puo’ fare. Qualsiasi sia la ragione, sia per timidezza, per paura di apparire inopportuni, di fare la brutta figura di uno che non sa le cose, qualsiasi sia la ragione sempre si devono fare domande se e quando uno incontra un maestro spirituale autentico.

E’ il primo verso del Vedanta Sutra: athato brahma-jijnasa. Atah (atha + atah = athato) indica un’urgenza. Ora sei nella forma umana. Non sprecarla correndo dietro ai miraggi delle cose materiali, che appaiono senza essere.
La persona intelligente e’ quella che capisce la verita’ sul mondo materiale, sul mondo spirituale e sul senso vero della vita.

 

  • Manonatha Dasa (ACBSP)

13 mar 2020

 


 

  • Please consider sending us a donation: click here

 

 

 

 

Post view 63 times from March 2020

0

Leave a Comment

Login registered User
avatar
  Subscribe  
Notify