Predizioni funeste

posted in: DB, Italiano

 

Non molto tempo dopo l’arrivo dei figli di Pandu, ricevuto con tutti gli onori, nella città dei Kuru arrivò Vyasa.

Il giorno seguente il saggio volle parlare alla madre.

“Tempi tenebrosi si avvicinano,” disse, “tempi in cui la verità verrà momentaneamente coperta dall’empietà e dalla falsità. Molto sangue e lacrime di madri, mogli, figli, amici e parenti scorreranno su queste terre. Non passerà molto tempo e su questo mondo non ci sarà nessuno che non avrà qualcuno da piangere.”

Satyavati era allarmata dalle parole del figlio.

“Cosa dici? Cosa avverrà e chi dovrà piangere i propri cari?”

“I figli di Dritarastra sono dei malvagi, e per colpa della loro empietà l’intera stirpe degli ksatriya della terra perirà in una terribile guerra. Non c’è nulla che possa essere fatto per evitarla, visto che Dritarastra non ha voluto seguire i consigli di Vidura al momento della nascita di Duryodhana. Questa guerra è voluta dai deva e dallo stesso Signore Supremo. Presto molto dolore scorrerà come una maledizione su tutta Bharata-varsha.”

Satyavati sapeva che le parole di Vyasa non avrebbero potuto rivelarsi erronee, per cui, non volendo assistere a quegli avvenimenti catastrofici, annunciò di volersi ritirare per una vita meditativa nella foresta. Ambika e Ambalika vollero seguirla.

 

Questa è una sezione del libro “Il Maha-bharata”, in lingua italiana.

Per acquistare il libro completo, clicca qui sopra

 

 

Post view 135 times

Share/Cuota/Condividi: