Zenzero – salute cerebrale

posted in: Italiano

 

Funzionalità del cervello e Alzheimer
Lo stress ossidativo e l’infiammazione cronica possono accelerare il processo di invecchiamento.

Si crede che siano collegati ad Alzheimer e declino cognitivo.

Alcuni studi condotti sugli animali suggeriscono che gli antiossidanti e i composti bioattivi nello zenzero possano inibire la risposta infiammatoria del cervello (24).

Ci sono anche prove che possa influenzare direttamente le funzioni del cervello. In uno studio condotto su 60 donne di mezza età, l’estratto di zenzero ha dimostrato di potenziare la memoria e ridurre i tempi di reazione (25).

Sono stati fatti anche numerosi studi sugli animali, e hanno dato lo stesso risultato: lo zenzero può proteggere dal declino cognitivo (26, 27, 28).

Sono solo alcuni benefici:

Continuando….

2. Lo zenzero è in grado di alleviare la nausea e il senso di spossatezza mattutino
Lo zenzero ha dimostrato di essere molto efficace in caso di nausea (2).

Ad esempio, è stato a lungo usato come rimedio per la debolezza e ci sono prove che possa essere efficace in questo ambito (3).

Dà anche sollievo in caso di nausea e vomito post intervento e nei pazienti con cancro in chemioterapia (4, 5). Ma è ancora più efficace in caso di nausea e debolezza mattutina in gravidanza.

Secondo una recensione di 2 studi, per un totale di 1.278 donne in gravidanza, 1.1-1.5 grammi di zenzero possono ridurre significativamente i sintomi di nausea (6).

In ogni caso in questi studi non sono stati evidenziati effetti sugli episodi di vomito.

Alcuni credono che possa aumentare i rischi di aborto, ma non ci sono attualmente studi che lo dimostrano.

Sebbene lo zenzero sia un prodotto sicuro, però, parla con il tuo medico prima di introdurne una grossa quantità in gravidanza.

 

Donate

#prasada

Post view 233 times

Share/Cuota/Condividi: