Sri deve necessariamente indicare Srimati Radharani.

posted in: DB, Italiano, Kadacha ITA 0

 

Bhaktivedanta Svami Prabhupada, il più rinomato Vaisnava del secolo, dice: “A Vrindavana la gente è più abituata a cantare il nome di Srimati Radharani che quello di Krishna. Jaya Radhe! Se volete il favore di Krishna, allora cercate di far piacere a Srimati Radharani.” Perciò, se c’è l’intenzione seria di ripulire il cuore dagli anartha, bisogna capire e applicare gli insegnamenti delle gopi, che traspaiono dalla loro stessa vita. Quindi è consigliato servire e glorificare prima Radha e poi Krishna.

 

Jiva Gosvami, nella sua invocazione, non poteva certo dimenticare la sua Dea, al servizio della quale egli è eternamente impegnato a Goloka Vrindavana come Vilasa-manjari. Dunque Sri deve necessariamente indicare Srimati Radharani.

 

Questa è una sezione del libro “Tattva Sandarbha di Jiva Gosvami”, in lingua italiana.

Per acquistare il libro completo, clicca qui sopra

 

KADACHA BookStore

Post view 558 times

Share/Cuota/Condividi:
Subscribe
Notify of
0 Adds or Replies
Inline Feedbacks
View all comments