Principi regolatori della libertà

posted in: Italiano, Kadacha ITA 0

 

tamas tv ajnana-jam viddhi

mohanam sarva-dehinam

pramadalasya-nidrabhis

tan nibadhnati bharata

“O figlio di Bharata, sappi che il modo delle tenebre, nato dall’ignoranza, e’ l’illusione di tutte le entita’ viventi che hanno assunto un corpo. I risultati di questo influsso sono la follia, l’indolenza e il sonno, che tengono legati le anime condizionate.”

 

Spiegazione:

La natura materiale e’ fatta di tre “modi”, che in sanskrito vengono detti guna. La parola guna vuol dire “fune”. Il versetto che oggi studiamo spiega che le caratteristiche assunte da coloro che cadono vittime di questi “modi” tengono legati all’illusione. In lingua inglese, il concetto di illusione o confusione (moha) puo’ essere tradotto sia con la parola “illusion” sia con “delusion”. In questo versetto, Srila Prabhupada usa la seconda parola. La differenza e’ che “delusion” si riferisce a uno stato mentale simile a una ossessione, o a una identificazione folle e specifica. Se uno pensa di essere Napoleone o Gandhi e’ in preda a una illusione ossessiva.

Chi crede di essere il corpo materiale e quindi dice “io sono italiano”, “io sono indiano”, “io sono uomo”, “io sono donna” e cosi’ via commette un gravissimo errore di identificazione (ahankara) che gli pregiudichera’ l’intera esistenza umana. Coloro che credono di essere il corpo e le varie forme e caratteristiche peculiari che esso assume, e’ in preda a una follia pericolosa per se stesso e per gli altri. Tra questi ci sono gli innocenti, che vivono con questa convinzione ma hanno almeno l’impulso di cambiare quando incontrano un sadhu (uno spiritualista) che li istruisce nella scienza dello spirito. Ma ci son altri invece che ne sono profondamente convinti, sono certi che l’unica realta’ sia materiale e cercano di diffondere questo stato interiore, insegnandolo agli altri; costoro vengono definiti nella Bhagavad-gita stessa asura, demoni.

Abbiamo qui tradotto il termine guna con “modo”, che in italiano puo’ sembrare curioso. Cercheremo di spiegare cosa si intende.

Nello Srimad-Bhagavatam e’ spiegato che la natura materiale non e’ un blocco unico di energia, ma che e’ estremamente variegata nella sua composizione piu’ interna. Se cosi’ non fosse, non si potrebbe spiegare la quasi infinita varieta’ che troviamo nei vari mondi. Non solo tante forme diverse l’una dall’altra, ma anche le varie forme della stessa specie paiono cosi’ diverse l’una dall’altra che sembra che non esista la stessa cosa ripetuta due volte. Tutto cio’ grazie al potere inconcepibile della Suprema Personalità di Dio Sri Krishna.

 

L’articolo continua nel libro….

 

Questa è una sezione del libro “Libri Feroci”, in lingua italiana.

Per acquistare il libro completo, clicca qui sopra

 

Post view 593 times

Share/Cuota/Condividi:
Subscribe
Notify of
0 Adds or Replies
Inline Feedbacks
View all comments