L’uccisione del mostro Aghasura

posted in: Italiano, Kadacha ITA 0

 

 

 

Domande:

Nel capitolo 12 de “Il Libro di Krishna” è narrata l’uccisione del mostro Aghasura.

In particolare è descritto “dal corpo dell’asura usci’ l’anima spirituale………. ando’ a fondersi nel corpo del Signore”

Piu’ avanti è spiegato:

“Ed è cio’ che Egli fece con Aghasura, il piu’ odioso e il piu’ immondo degli esseri che, macchiato com’era di azioni peccaminose, non avrebbe mai potuto fondersi nell’esistenza della Verità Assoluta”…

Quindi per due volte si parla di “fusione”… ma la Jiva, raggiunta la liberazione, non mantiene la propria individualità? Perchè qui si parla di “fusione”?

Atmarama

Risposte:

Non ho i libri in italiano quindi non posso andare a verificare.

Ma so che si usa questa parola, “fusione”.

E’ un errore, o per meglio dire una inesattezza, di traduzione. Srila Prabhupada usa la parola inglese “merge” che vuol dire “immergersi”. Quando uno si tuffa in mare, si immerge nel mare, non si fonde. Sono due cose diverse. Aghasura si e’ immerso nell’esistenza di Krishna, ma non si e’ fuso in Lui. Nessuno mai si fonde in Krishna. Ogni individualita’ e’ eterna.

Domanda:

si, allora deve essere un problema di traduzione.. perchè nel libro si usa proprio il verbo riflessivo “fondersi”..

 

Questa è una sezione del libro “Il Microfono di Dio”, in lingua italiana.

Per acquistare il libro completo, clicca qui sopra

 

 

Post view 128 times

Share/Cuota/Condividi:
Subscribe
Notify of
0 Adds or Replies
Inline Feedbacks
View all comments