Home » Italiano » L’equivoco del kunti-mala (collanina dei devoti)

L’equivoco del kunti-mala (collanina dei devoti)

In Italia nella storia del Movimento per la coscienza di Krishna ci sono stati diversi equivoci, qualcuno anche abbastanza buffo. Il piu’ divertente e’ quello dei “brahminanda” ma adesso ne racconto un altro.

Come si sa i devoti portano al collo una collanina di legno Tulasi. I non iniziati un giro, gli iniziati due giri, i brahmana tre.

In Italia questa collanina viene chiamata “kunti-mala”. Ma in realta’ non si chiama per niente kunti-mala, bensi’ “kanthi-mala”. Kantha in sanskrito significa “collo”, mala “giro di palline”. La collanina che si porta al collo si chiama “kanthi-mala”.

Come e’ nato l’equivoco?

Gli americani per leggere Kanthi devono scrivere “kunti”, perche’ la u in inglese si legge a.

Gli italiani (spesso esterofili fino all’eccesso) abboccano e vanno a leggere kunti, invece di ascoltare la pronuncia e scrivere poi la parola correttamente.

La nostra pronuncia e’ di molto piu’ vicina al sanskrito della lingua inglese: non perdiamo una delle cose che ci favoriscono.

La collana di Tulasi al collo si chiama percio’ “Kanthi- mala”

Inserito il – 16/09/2003 : 23:31:19

 

 

Questa è una sezione del libro “Libri Feroci”, in lingua italiana.

Per acquistare il libro completo, clicca qui sopra

 

KADACHA BookStore

Post view 91 times

Share/Cuota/Condividi:
Subscribe Notify
Notify
guest
0 Adds or Replies
Inline Feedbacks
View all Add or Reply