Gli studi di Nimai

posted in: Italiano 0

 

 


Dopo aver completato gli studi ordinari, Nimai avvicinò Raghunatha Siromani Pandita per continuare a esplorare la conoscenza vedica. E’ detto inoltre che studiò anche con Vishnu Pandita e Sudarshana Pandita. Ogni giorno si recava a scuola di buon’ora, e dopo la fine delle lezioni andava alla Ganga a fare il bagno di mezzogiorno, tornava a casa per adorare Vishnu nella sua forma della Raghunatha Salagrama shila, offriva acqua alla sacra pianta di tulasi e poi si sedeva a pranzare. Dopo mangiato continuava a studiare in un posto tranquillo, prendendo appunti sugli argomenti delle lezioni del giorno. Tutti erano meravigliati dalla sua straordinaria intelligenza e memoria, e ben presto Gangadasa lo incaricò di insegnare ai suoi studenti. Nimai era deliziato di mostrare la propria erudizione, e spesso prendeva in giro i compagni e li impegnava in dibattiti.

Un giorno si mise a discutere con Mukunda, sfidandolo a commentare alcuni versi; Nimai disse che Mukunda sarebbe diventato un medico ayurvedico, perciò non gli serviva studiare altri testi. Mukunda si impegnò nel dibattito e alla fine Nimai si dichiarò sconfitto; Mukunda rimase però talmente impressionato dall’abilità e dall’intelligenza

dimostrate da Nimai che in seguito gli affidò il proprio figlio Purushottama come studente. Questo Purushottama Dasa divenne conosciuto come Svarupa Damodara, e rimase con Chaitanya come uno dei suoi compagni più intimi.

#Nimai

#Caitanya

Post view 373 times

Share/Cuota/Condividi:
Subscribe
Notify of
0 Adds or Replies
Inline Feedbacks
View all comments