Critiche a Jiva Gosvami

posted in: Italiano, Kadacha ITA 0

 

C’è chi cerca di diffamare Sri Jiva criticando alcuni dei suoi comportamenti. Tali persone non sanno che l’Acarya può anche comportarsi in modi incomprensibili al fine di educare i propri discepoli. In certe occasioni i difetti sono solo apparenti, come nella storia riguardante Syamananda Prabhu e il suo guru Hrdaya Caitanya; in altri casi, invece, si tratta di critiche totalmente infondate, come nella questione riguardante Jiva Gosvami e Krishnadas Kaviraja. Questa storia, inventata di sana pianta e introvabile nelle Scritture, è rifiutata da tutti e non è altro che un diretto insulto a un puro devoto.

Un’altra critica riguarda il fatto che Jiva Gosvami negasse l’esistenza o la validità del parakiya-rasa. Srila Prabhupada spiega questo fatto chiarendo che a quel tempo alcuni dei seguaci di Sri Jiva non riuscivano ad accettare l’idea dell’amore extraconiugale, anche a livello trascendentale. Per questa ragione egli evitò di trattare l’argomento, proprio per non disturbare le loro menti, e sempre per questa ragione sostenne l’idea-svakiya. Evitò inoltre di insegnare il parakiya-rasa anche per non fornire ulteriori elementi alle deviazioni dei sahajiya, che proliferavano già allora. Tutte le falsità e critiche sopramenzionate sono state confutate da molti Acarya autentici.

 

Questa è una sezione del libro “Tattva Sandarbha di Jiva Gosvami”, in lingua italiana.

Per acquistare il libro completo, clicca qui sopra

 

Post view 454 times

Share/Cuota/Condividi:
Subscribe
Notify of
0 Adds or Replies
Inline Feedbacks
View all comments