Register - Registrate - IscrivitiContact - Srila Prabhupada - Biblio - Video - Manonatha Dasa

Manonatha Dasa (ACBSP)Come far sbocciare il desiderio di servire Krishna? - risposte di Manonatha Dasa

Gli scritti, i video e gli audio di Manonatha Prabhu.
Fabien
Active User
Posts: 27
Joined: Tuesday 17 January 2017, 17:36
Rwanda

Come far sbocciare il desiderio di servire Krishna? - risposte di Manonatha Dasa

Postby Fabien » Thursday 2 February 2017, 16:02

Hare Krishna Manonatha Dasa, per favore accetta i miei più rispettosi omaggi. So che hai molte domande a cui rispondere, quindi cercherò di essere il più sintetico possibile.

Tutti gli esseri viventi che hanno una coscienza vivono a contatto con altri esseri coscienti e la materia inerte. Ogni essere vivente malgrado viva nello stesso ambiente di un altro essere simile agisce e percepisce la realtà in modo differente, nonostante l'oggetto percepito possa essere lo stesso per ciascuno.

Per esempio una persona può guardare un programma televisivo e trovarlo divertente, mentre un'altra che guarda lo stesso programma non lo trova divertente.

In effetti il programma televisivo non è divertente e non è triste o altro. Tuttavia il solo pensiero lo rende divertente o altro.

Tutte queste emozioni e sensazioni riguardo la materia sono illusorie e senza di esse il mondo è un cumulo di materia. Come un deserto.

Se tutte le sensazioni ed emozioni, a cui siamo tanto attaccati, collegate alla materia sono illusorie dov'è la verità in queste ultime?

Le emozioni materiali sono un riflesso distorto delle emozioni del mondo spirituale. Le emozioni spirituali sono sempre collegate a Krishna anche se il collegamento sembra essere indiretto.

Dove comincia la vera vita, la vita spirituale, cominciano sicuramente le vere emozioni, i veri sentimenti.

Le emozioni derivano dall'anima, infatti "animare" qualcosa significa dargli vita, emozioni e l'anima è una parte infinitesimale di Sri Krishna, la Persona Suprema. Dunque alla fine dei conti e' Krishna la sorgente delle emozioni, della vita e di tutto il resto.

Ora mi chiedo: da dove viene l'esigenza di sperimentare qualcosa di materiale, come il desiderio di guardare un programma televisivo quando quest'ultimo non tratta di Krishna?

Il mondo materiale agisce sotto la direzione di Krishna, ma le persone comuni come me non ne sono coscienti e molti credono che tutto avvenga per caso.

Come ci si libera da questo vano desiderio di godere dei piaceri temporanei ?

Trovando un piacere maggiore, che è la coscienza di Krishna, ma come si fa sbocciare questo desiderio? dipende da noi oppure no?

P.S. Ogni volta che tu rispondi ad una mia domanda, io leggo la risposta. Hare Krishna

User avatar
Manonatha Dasa
Forum Admin
Posts: 241
Joined: Wednesday 28 December 2016, 13:28
Contact:
United States of America

Re: Come far sbocciare il desiderio di servire Krishna?

Postby Manonatha Dasa » Wednesday 8 February 2017, 15:45

Se tutte le sensazioni ed emozioni, a cui siamo tanto attaccati, collegate alla materia sono illusorie dov'è la verità in queste ultime? 

La verita' e' nella qualita' intrinsecamente spirituale delle nostre sensazioni ed emozioni, non nel risultato finale del contatto dei sensi coi loro rispettivi oggetti.

Cerco di spiegarmi meglio.

Esistono i sensi (la capacita' di vedere, udire, ecc) e ci sono i loro rispettivi oggetti (la forma, il suono, ecc.).
La capacita' di muovere i sensi in direzione dei loro oggetti di percepzione e' di natura spirituale, non materiale, perche' la materia e' inerte, e' morta, non ha nessun interesse di vedere o di udire nulla.
Invece la jiva (l'anima) ha questo interesse perche' spera di ricavare piacere dall'esperienza sensoriale.

Per cui la verita' e' dietro la qualita' di cio' che facciamo in questo momento materiale, e giammai in cio' che facciamo.

Se e' troppo complicato torna a chiedermelo e posso spiegarlo in altre parole.



Ora mi chiedo: da dove viene l'esigenza di sperimentare qualcosa di materiale, come il desiderio di guardare un programma televisivo quando quest'ultimo non tratta di Krishna?

Vedi sopra.



Come ci si libera da questo vano desiderio di godere dei piaceri temporanei ? 

Trovando un piacere maggiore, che è la coscienza di Krishna, ma come si fa sbocciare questo desiderio? dipende da noi oppure no?

Ad esempio facendo queste domande e ascoltando le risposte.
Athato brahma-jijnasa.
Questo purifuca l'intelligenza che e' uno dei sensi. Nel momento che sei impegnato a fare le domande o ad ascoltare le risposte sei obbligato a pensare in modo filosofico. E questo purifica.

Cio' che ti ha spinto a cominciare a porti e porre queste domande e' l'inizio della tua vita spirituale (sraddha).
Hai cominciato.
Ora continua a fare cio' che ti e' stato detto di fare.
* Manonatha Dasa (ACBSP)


Return to “Manonatha Dasa (ACBSP)”

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest