Register - Registrate - IscrivitiContact - Srila Prabhupada - Biblio - Video - Manonatha Dasa

Gli AcaryaDobbiamo studiare dalla persona Bhagavata

Solo gli scritti di Srila Prabhupada, Srila Bhaktisiddhanta, Srila Bhaktivinoda Thakura e degli altri grandi maestri della nostra scuola
bhaktaroberto66
Expert User
Posts: 207
Joined: Thursday 19 January 2017, 9:24
Contact:
Italy

Dobbiamo studiare dalla persona Bhagavata

Postby bhaktaroberto66 » Saturday 12 August 2017, 13:57

Bhagavad Gita 13.4 -- Miami, 27 febbraio 1975

Questo modo di pensare: "Sono americano, indiano, indù, musulmano" è tutta sporcizia presente nel cuore. Pulite il vostro cuore. Hrdy antah-sthah abhadrāṇi. La sporcizia è dentro il cuore, quindi se purifichiamo il nostro cuore ci liberiamo da queste designazioni. Nasta-prāyeṣu abhadreṣu nityam bhagavata-sevayā (SB 1.2.18). Nasta-prāyeṣu: questa sporcizia sarà ripulita se ascoltiamo regolarmente lo Srimad-Bhagavatam o la Bhagavad-gita. Nityam bhagavata.

Bhagavata rappresenta sia il libro che la persona. La persona bhagavata è il maestro spirituale o qualsiasi devoto elevato. Lui è un bhagavata, un maha-bhagavata. Quindi bhagavata-sevaya non significa solo leggere la Bhagavad-gita e il Bhagavatam. Dobbiamo per forza studiarli dalla persona bhagavata. Questo è necessario. Caitanya Mahaprabhu ha consigliato: "Bhagavata para giya bhagavata-strane". "Se vuoi imparare il Bhagavatam vai dalla persona bhagavata, un'anima realizzata, non da un professionista, non ti aiuterà. Se vado da un professionista, al tempio, in chiesa e torno di nuovo nella condizione infernale non realizzo nulla. Basta semplicemente associarsi con la persona bhagavata che è un'anima realizzata e ascoltare da lui lo stesso il libro ricevendo la conoscenza. Lui è il rappresentante di Kṛṣṇa. Kṛṣṇa dice: "Tata samasena me srnu". "Ascolta da Me o dal Mio rappresentante. Allora potrai trarne beneficio."

Per tale ragione i nostri centri vengono aperti per dare l'opportunità alle persone che stanno soffrendo non solo in questa vita, ma vita dopo vita.

ei rupe brahmanda bhramite kona bhagyavan jiva
guru-krsna-krpaya paya bhakti-lata-bija
(CC Madhya 19.151)

E' nostro dovere. Ci siamo presi questa responsabilità in nome di Kṛṣṇa. Kṛṣṇa viene personalmente per insegnare. Ci ha lasciato il Suo Srimad-Bhagavatam. Egli potenzia i Suoi devoti che lo spiegano alla gente. Questo è ciò che stiamo cercando di fare. Non abbiamo inventato niente e nemmeno si tratta di qualcosa che ci appartiene. I beni e le proprietà ci sono già. Noi le stiamo semplicemente distribuendo come fattorini e non ci sono difficoltà nel farlo. Se ci limitiamo a presentare la Bhagavad-gita e le istruzioni di Kṛṣṇa così come sono allora il nostro dovere sarà compiuto. Non dobbiamo creare niente di nuovo e nemmeno abbiamo il potere di farlo. Proprio come i tanti che producono nuovi ideali, nuovi tipi di filosofie non vi saranno d'aiuto. Prendete solamente la vera conoscenza.

Return to “Gli Acarya”

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest