Register - Registrate - IscrivitiContact - Srila Prabhupada - Biblio - Video - Manonatha Dasa

Gli AcaryaKrishna gode naturalmente

Solo gli scritti di Srila Prabhupada, Srila Bhaktisiddhanta, Srila Bhaktivinoda Thakura e degli altri grandi maestri della nostra scuola
bhaktaroberto66
Expert User
Posts: 591
Joined: Thursday 19 January 2017, 9:24
Contact:
Italy

Krishna gode naturalmente

Postby bhaktaroberto66 » Friday 31 March 2017, 13:45

Sri Isopanisad, Mantra 2-4 -- Los Angeles, 6 maggio 1970
"La Persona Suprema, benché stabile nella Sua dimora, è più veloce della mente e può superare tutte le altre velocità. I potenti esseri celesti non possono avvicinarsi a Lui. Sebbene stia in un posto, Egli ha il controllo su coloro che forniscono l'aria, la pioggia. Egli supera tutti in eccellenza". Ciò è confermato anche nella Brahma-samhita: goloka eva nivasaty akhilātma-bhutah (Bs. 5,37) Kṛṣṇa, benchè stia sempre a Goloka Vrindavana, non è obbligato a fare nulla. Egli sta semplicemente godendo in compagnia dei Suoi associati, con le gopi, i ragazzi mandriani, con Sua madre e Suo padre. Libero, completamente libero. E coloro che sono i suoi associati, sono ancora più liberi. Perché quando sono in pericolo, Kṛṣṇa è in ansia per salvarli, ma i suoi compagni non hanno alcuna ansia."Oh, qui c'è Kṛṣṇa". Vedete? Gli associati, non hanno alcuna ansia, per qualsiasi cosa possa accadere, potete leggerlo nel libro di Krsna, quanti pericoli. I ragazzi, insieme con Kṛṣṇa, andavano ogni giorno con i loro vitelli e mucche e giocavano nel bosco sulla riva del fiume Yamuna, e Kamsa mandava qualche demone per distruggerli. Quindi, avete visto, avrete anche visto i quadri. Si divertivano semplicemente perché erano al sicuro. Questa è la vita spirituale. avaśya rakṣibe Kṛṣṇa viśvāsa palana. Questa fede forte che in qualsiasi condizione di pericolo, Kṛṣṇa mi salverà; questa è l'arresa. Ci sono sei fasi di arresa. La prima cosa è che dobbiamo accettare ciò che è favorevole per compiere il servizio devozionale; Dovremmo rifiutare tutto ciò che è sfavorevole al compimento del servizio devozionale. E poi fare conoscenza con gli associati del Signore. Proprio come Kṛṣṇa ha così tanti associati, cosi anche voi potete, è possibile...naturalmente...non artificialmente. Quando avrete fatto progresso capirete qual è il vostro rapporto con Kṛṣṇa. Quindi, se fate conoscenza con quella associazione, la fase successiva è la fiducia che "Kṛṣṇa mi darà protezione". In realtà, egli sta già dando protezione a tutti. Questo è un dato di fatto. Ma in māyā -nell'illusione- pensiamo di essere in grado di proteggere noi stessi, di mantenerci da noi. No. Non è affatto così.

Return to “Gli Acarya”

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests