Register - Registrate - IscrivitiContact - Srila Prabhupada - Biblio - Video - Manonatha Dasa

Gli AcaryaKrishna non è affamato

Solo gli scritti di Srila Prabhupada, Srila Bhaktisiddhanta, Srila Bhaktivinoda Thakura e degli altri grandi maestri della nostra scuola
bhaktaroberto66
Expert User
Posts: 591
Joined: Thursday 19 January 2017, 9:24
Contact:
Italy

Krishna non è affamato

Postby bhaktaroberto66 » Friday 31 March 2017, 13:36

Srimad Bhagavatan 1.8.18 -- Chicago, 4 luglio 1974
Kṛṣṇa dice: "Mio devoto, lo dice con affetto. yo me bhaktyā prayacchati." Kṛṣṇa non è affamato. Kṛṣṇa non è venuto da voi per accettare la vostra offerta perché ha fame. No. Lui non è affamato. Egli è completo in Se stesso, e nel mondo spirituale Lui viene servito, lakṣmī-sahasra-śata-sambhrama-sevyamānam, Egli è servito da centinaia e migliaia di dee della fortuna. Ma Kṛṣṇa è così gentile che se diventate seriamente amanti di Kṛṣṇa, Egli è qui per accettare il vostro patraṁ puṣpam. Anche se tu fossi il più povero dei poveri, Egli accetterà qualunque cosa tu sei in grado di offrirGli, una piccola foglia, un pò d'acqua, un piccolo fiore. Da qualsiasi parte del mondo, chiunque può procurarseli e offrirli a Kṛṣṇa. "Kṛṣṇa, non ho nulla da offrirTi, sono molto povero. Ti prego di accettare questo." Kṛṣṇa accetterà. Kṛṣṇa dice tad aham aśnāmi, "Io mangio." Quindi, la cosa principale è la bhakti, affetto, l'amore.
Così, qui viene detto alakṣyam. Kṛṣṇa non è visibile, Dio non è visibile, ma Egli è così gentile che è venuto davanti a voi, per essere visibile ai vostri occhi materiali. Kṛṣṇa non è visibile in questo mondo materiale con gli occhi materiali. Proprio come le parti integranti di Kṛṣṇa. Noi siamo parti integranti di Kṛṣṇa, tutti gli esseri viventi lo sono, ma noi non riusciamo a vederlo fra di noi. Tu non puoi vedere me e io non ti vedo. "No, invece ti vedo." Cosa vedi? Vedi il mio corpo. Poi, quando l'anima lascia il corpo, perché piangi? "Mio padre non c'è più" Perché dici che il padre se n'è andato? Tuo padre è sdraiato qui. Allora, cos'è che avevi visto? Avrai visto il cadavere di tuo padre, non tuo padre. Quindi, se non riusciamo a vedere una particella di Kṛṣṇa, l'anima, allora come si può vedere Kṛṣṇa? Perciò gli śāstra dicono: ataḥ śrī-kṛṣṇa-nāmādi na bhaved grāhyam indriyaiḥ (CC Madhya 17.136). Con questi occhi ottusi materiali, uno non può vedere Kṛṣṇa, o non può sentire il nome di Kṛṣṇa, nāmādi. nāma significa il nome. nāma significa il nome, la forma, le qualità, i divertimenti. Queste cose non possono essere comprese dai vostri occhi ottusi, o con i sensi materiali. Ma se diventano purificati, sevonukhe hi jihvādau, se diventano purificati, con il procedimento del servizio di devozione, allora si può vedere Kṛṣṇa ad ogni istante, e ovunque. Ma, per una persona comune è alakṣyam: Lui non è visibile. Kṛṣṇa è ovunque, Dio è ovunque, aṇḍāntara-stha-paramāṇu-cayāntara-stham. Così alakṣyam sarva-bhutanam. Sebbene Kṛṣṇa sia all'interno e all'esterno, entrambe le cose, nonostante ciò, noi non possiamo vedere Kṛṣṇa se non abbiamo gli occhi per vederlo. Quindi, questo Movimento per la Coscienza di Kṛṣṇa serve per aprirvi gli occhi, per vedere Kṛṣṇa, e se riuscite a vedere Kṛṣṇa, antah bahih, allora, la vostra vita sarà piena di successo. Perciò gli śāstra dicono: antar bahir.
antar bahir yadi haris tapasā tataḥ kiṁ
nāntar bahir yadi haris tapasā tataḥ kim
(Nārada Pañcarātra)
Tutti stanno cercando di diventare perfetti, ma perfezione significa: "quando uno è in grado di vedere Kṛṣṇa, all'interno e all'esterno," questa è la perfezione.

Return to “Gli Acarya”

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests